Visualizzazioni totali

giovedì 11 ottobre 2018

SOLDADO (2018) DI STEFANO SOLLIMA



Dopo essere salito agli onori della cronaca in Italia grazie alle serie tv Romanzo Criminale e Gomorra (giunta alla quarta stagione, attualmente in produzione) e a film come A.C.A.B. del 2012 e Suburra del 2015, Stefano Sollima ha intrapreso il “grande salto”, chiamato a gran voce dai produttori di Hollywood, e, con Soldado, ha raccolto l’eredità di Denis Villeneuve, che nel 2015 aveva diretto Sicario, di cui questo film è il sequel. Scritto come Sicario da Taylor Sheridan, Soldado costituisce la naturale prosecuzione delle vicende narrate nel film diretto da Villeneuve.


Nella lotta al terrorismo, al traffico di droga e di esseri umani, le Autorità statunitensi con la CIA in testa, coordinate dall’Agente Federale Matt Graver (Josh Brolin), si trovano costrette ad infrangere ogni regola etica e morale. A questo proposito Graver assolda Alejandro (Benicio Del Toro) il quale, ancora scosso per l’uccisione della moglie e della figlia da parte di un boss del cartello, scatenerà una guerra sanguinosa tra gang legate ai cartelli messicani. 


Molte cose hanno in comune Sicario e Soldado. In primis le ambientazioni polverose e desolanti delle terre di confine tra USA e Messico. In secondo luogo i tempi dilatatissimi (a tratti a rischio noia) e i lunghissimi silenzi durante i quali a parlare sono le immagini crude e le musiche angoscianti, come si confà ai film di questo genere. Infine, ma si potrebbe anche proseguire nell’elenco delle similitudini, il cast è rimasto pressappoco lo stesso, salvo Emily Blunt tagliata e sostituita da altre due figure femminili, ovvero Isabela Moner (apparsa in Transformers: L’Ultimo Cavaliere) nei panni di Isabel Reyes, la figlia del Boss Reyes, e Catherine Keener (già presente in Scappa – Get Out del 2017) nei panni di Cynthia Foards,  il vicedirettore della CIA.


Sollima, coadiuvato da Sheridan, è riuscito con la sua regia a trasmettere alla perfezione la psicologia dei diversi personaggi, in particolare quella di Alejandro, che alla fine dovrà fare i conti con la propria coscienza che andrà a scontrarsi frontalmente con gli ordini impartitigli per portare correttamente a termine la missione che gli è stata affidata dalla CIA.


Il finale del film rasenta la perfezione per quanto riguarda il ritmo e il montaggio. Stessa cosa non si può affermare, purtroppo, per la parte centrale del film, veramente troppo dilatata a livello di tempi, tanto da rischiare di generare noia o comunque disattenzione nello spettatore. Peccato, perché se il film fosse continuato per tutti i suoi 124 minuti così com’era cominciato, ovvero con il botto, letteralmente, ci saremmo trovati di fronte ad un film pressoché perfetto e memorabile. 


Sembra quasi che, nel girare Soldado,  Sollima abbia fatto fatica a scrollarsi di dosso le vesti da “Regista di serie TV” che ormai gli stanno un po’ strette, visto anche il suo curriculum cinematografico molto promettente per il futuro. Nonostante tutto non si può di certo parlare di fallimento, in quanto, alla fine dei conti, in Soldado i pregi superano i difetti, anche se la strada da percorrere per Sollima è ancora abbastanza lunga e impervia. Soldado, secondo episodio di una trilogia, già distribuito nelle sale americane dal 29 giugno, uscirà in Italia il prossimo 18 ottobre, distribuito da 01 Distribution con Rai Cinema.
Voto: 7-
Luca Cardarelli 



4 commenti:

  1. Ma è già uscito?
    Comunque spiace per il voto bassino e le considerazioni generali. Quello di Villeneuve mi era piaciuto un sacco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è uscito il 18, io l'avevo visto in anteprima. Comunque il peso specifico del 7- a Soldado è molto più alto del 7,5 dato a Wonder Woman (cito un film a caso)... Dipende dai generi.

      Elimina
  2. Ciao signore e signora

    Questo messaggio è per gli individui, i poveri o tutti quelli
    che hanno bisogno di un prestito speciale per ricostruire il loro
    vita. stai cercando un prestito per far rivivere il tuo
    attività sia per la realizzazione di un progetto o per voi
    compra un appartamento ma sei vietato bancario o il tuo
    il file è stato rifiutato presso la banca. Sono un privato che concedo
    prestiti che vanno da 2.000 EURO a 500.000 EURO a tutte le persone capaci di rispettare le condizioni Devi essere una persona giusta, onesta, saggia e affidabile. Concedo prestiti a persone che vivono in tutta Europa e in tutto il mondo (Francia, Belgio, Canada, Svizzera, Romania, Italia, Spagna, Portogallo ...). Il mio tasso di interesse è del 3% annuo. Se è necessario soldi per altri motivi, non esitate a contattarmi per maggiori informazioni Sono disponibile per soddisfare i miei clienti in un massimo di 3 giorni dal ricevimento del modulo di richiesta Se sei interessato, per favore contattami per ulteriori informazioni maggiori informazioni

    Email: fedora.rigotti51@gmail.com

    Whatsapp: +39 3891124366


    RispondiElimina
  3. HAI BISOGNO DI PRESTITO ? CONTATTACI: kredit1305@gmail.com

    Offerta di Prestito disponibili per chi hanno bisogno di soldi urgentemente per finanziamento di progetti, o bisogno di prestito personale.Un prestito che facilita la vita, semplice e veloce, per informazioni recapiti via mail a questo indirizzo: kredit1305@gmail.com

    RispondiElimina