Visualizzazioni totali

lunedì 19 agosto 2013

R.E.D. 2


Ecco un altro film vincente in un'estate povera di pellicole memorabili: R.E.D. 2, uno dei pochi Sequel superiori al primo capitolo (della Trilogia?). Eh sì, perchè se nel caso di R.E.D. i giudizi erano positivi, per il secondo episodio mi aspetto di leggere recensioni entusiastiche. La banda di Spie pensionate non sbaglia un colpo: Bruce Willis e John Malkovic formano una coppia ben assortita, in cui Willis è il braccio e Malkovic la mente. Se poi aggiungiamo a questi due Helen Mirrel 




e Catherine Zeta-Jones abbiamo una squadra che abbina l'abilità degli agenti segreti alla perfidia delle Femmes Fatales in un mix esplosivo che dà luogo ad un'audace quanto brillante action comedy che strizza l'occhio da una parte a "The Avengers" e dall'altra a "The expendables". Ciliegina sulla torta l'istrionico Antony Hopkins, grandioso!!!! Non ci sono tempi morti: si alternano sketch comici ad inseguimenti alla "Fast and Furious", esplosioni e sparatorie riempiono piacevolmente la pellicola.

                                     

I nostri ex agenti sono i primi a non prendersi sul serio, strappando sorrisi e persino applausi anche durante le scene più adrenaliniche. Non ricordo di aver mai visto un film così divertente. Nemmeno il primo RED mi aveva divertito tanto. Sembra quasi che la DC abbia ascoltato le troppe critiche incassate per la troppa "seriosità" di film come Man of Steel o The Dark Knight, e abbia commissionato R.E.D. per allentare la tensione psicologica dei personaggi e realizzare un film leggero e scanzonato per dar così filo da torcere alla Marvel che con The Avengers e Iron Man aveva dato un'impronta più giocherellona ai protagonisti. Il primo tentativo, che io reputo lodevole, "The Losers", non ebbe molto successo, ma questa volta credo proprio che la DC Comics abbia fatto centro. 

Nessun commento:

Posta un commento