Visualizzazioni totali

venerdì 31 gennaio 2014

AHI, FRANKENSTEIN... AH NO, I FRANKENSTEIN.


Titolo originale: I Frankenstein;
Anno: 2013;
Paese: USA/Australia;
Genere: Fantasy/Fantascienza/Azione
Durata: 93 min;
Regia: Stuart Beattie (anche sceneggiatore);
Cast: Aaron Eckhart/Adam; Yvonne Strahovsky/Terra; Bill Nighy/Naberius; Miranda Otto/Leonore; Jay Courtney/Gideon; Kaitlin Stasey/Keziah.
Voto: 2/10. 
Trama: la creatura cui il Dr. Frankenstein donò la vita assemblando parti di cadaveri umani, uccide il suo creatore e la moglie. Minacciato dai demoni di Naberius, viene salvato da alcuni Gargoyle e portato nel loro rifugio. Adam, così chiamato per volere della regina dei Gargoyle, viene informato della guerra in atto tra questi e i demoni. Inizialmente egli si rifiuta di collaborare e fugge nei luoghi più remoti e freddi della terra per sfuggire ai demoni. Duecento anni dopo questi avvenimenti, Adam torna alla civiltà e lì scopre che Naberius vorrebbe impossessarsi del diario del Dr. Frankenstein per creare un esercito di soldati immortali e così decide di unirsi ai Gargoyle nella battaglia.



"POVERA MARY SHELLEY!!!" è l'esclamazione fuoriuscita dalla bocca di chiunque abbia visto questo "seguito" cinematografico (tratto da una graphic novel di Kevin Grevioux) dell'immortale romanzo "Frankenstein". Se avesse saputo che un giorno qualcuno avrebbe dato un seguito talmente vomitevole al suo capolavoro, sarebbe stata sicuramente la prima a volere il ritiro immediato del suo romanzo dal commercio librario. 


Non si può mischiare un così bel romanzo, con una patetica, oscena e ridicola storia che ricalca (male, molto male!!!) anche le orme di altri capolavori quali Dylan Dog e Dracula, con qualche sfumatura, Santiddio, di Twilight, ShadowHunters e altre favole "Young Adult" che vanno tanto di moda oggi. Il tutto con una buona dose di "Cristianesimo" che non fa mai male. Un meltin pot viscido e orripilante di storie, generi, personaggi e credenze popolari, condensate in un'ora e mezza di pura noia (si sa già come va a finire sin dal 15esimo minuto della pellicola) in cui l'emozione più grande è stata sentire la canzone dei titoli di coda. Pessimo. 

9 commenti:

  1. nuooo, hai avuto il coraggio di vederlo?
    complimenti!
    comunque mi hai confermato le impressioni che avevo avuto guardando il trailer...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, purtroppo sì... Ma domani non si scappa... Tre ore di goduria me le voglio gustare secondo per secondo!!!

      Elimina
  2. Mazza che coraggio....puzzava di cretinata già dal manifesto....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero curioso e poi lo dovevo guardare per un sito con cui collaboro (il mengoli)... Avevo paura, tanta... E infatti...

      Elimina
  3. cos'è esattamente che ti ha spinto a vederlo? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Curiosità e poi dovevo recensirlo per un sito web... Non può andare sempre tutto liscio dai...

      Elimina
  4. Karda caro, perchè poi fare questo triste sequel...
    Per la serie facciamoci del male?
    ++++++

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti, PERCHE'??? Verranno film migliori...

      Elimina
  5. Karda lo sai che l'ho visto, e tu mi hai risposto, e ora non posso fare altro che dirti: condivido il tuo parere in pieno :)

    RispondiElimina