Visualizzazioni totali

lunedì 12 gennaio 2015

GOLDEN GLOBES 2015. Ecco com'é andata.


Per la prima volta in vita mia ho avuto la forza di rimanere alzato di notte per seguire (quasi tutta, per il resto c'è Mysky) la cerimonia di consegna dei Golden Globes, che si presume sia una piccola anticipazione del gran gala che si terrà il 22 febbraio prossimo al Samuel Goldwyn Theater in Beverly Hills, ovvero la cerimonia di consegna degli Academy Awards o, per gli amici, degli Oscar. 
I miei pronostici erano tutti a favore di "True Detective" per la TV, e di "Boyhood" per il cinema, con la speranza che Interstellar vedesse quella sua unica nomination (Colonna sonora) trasformarsi in premio. Inoltre auspicavo un trionfo per Rosamund Pike per la sua interpretazione più che magistrale in "Gone Girl". Ma la realtà è stata un po' diversa. A fare incetta di premi per la TV sono stati Fargo, "House of Cards", "The Affair" e altre serie o miniserie a me sconosciute come "Transparent" e "Jane the virgin". Per quanto riguarda il cinema invece la soddisfazione è palpabile, dato che Boyhood si è aggiudicato ben tre premi (due dei quali per Miglior film drammatico e miglior regia), "The Grand Budapest Hotel" di Wes Anderson (molto simpatico il suo discorso di ringraziamento) ha vinto come miglior film commedia o musicale, ed Amy Adams si è aggiudicata il premio come Miglior Attrice in un film Commedia o musicale (Big Eyes). "Birdman" di Inarritu (in Italia non ancora uscito) si è portato a casa il premio per la miglior sceneggiatura e miglior attore protagonista in un film commedia o musicale. 
Delusione, rammarico e anche un pizzico di rabbia per la mancata vittoria di Hans Zimmer con la colonna sonora di "Interstellar". 
Complimenti a George Clooney, premiato per la sua carriera con il Cecile B. DeMille Award. 

Ecco, nel dettaglio, l'intera lista dei vincitori dei Golden Globes 2015:   

CINEMA:
- Miglior Film – Drammatico: Boyhood;
- Miglior Film – Commedia/Musical: The Grand Budapest Hotel;
- Miglior Attore in un Film Drammatico: Eddie Redmayne, La Teoria del Tutto;
- Miglior Attore in una Commedia: Michael Keaton, Birdman;
- Migliore Attrice in un Film Drammatico: Julianne Moore, Still Alice;
- Migliore Attrice in una Commedia: Amy Adams, Big Eyes;
- Migliore Attore non Protagonista: J.K. Simmons, Whiplash;
- Migliore Attrice non Protagonista: Patricia Arquette, Boyhood;
- Miglior Regista: Richard Linklater, Boyhood;
- Miglior Sceneggiatura: Birdman;
- Miglior Colonna Sonora: Jóhann Jóhannsson, La Teoria del Tutto;
- Miglior Canzone Originale: Glory, Selma (John Legend, Common);
- Miglior Film Straniero: Leviathan (Russia);
- Miglior Film d'Animazione: Dragon Trainer 2;
TELEVISIONE:
- Miglior Serie Tv Drammatica: The Affair;
- Migliore Attore in una Serie Tv Drammatica: Kevin Spacey, House of Cards;
- Miglior Attrice in una Serie Tv Drammatica: Ruth Wilson, The Affair;
- Miglior Serie Tv Commedia: Transparent;
- Miglior Attore in una Serie Tv Commedia/Musical: Jeffrey Tambor, Transparent;
- Migliore Attrice in una Serie Tv Commedia/Musical: Gina Rodriguez, Jane the Virgin;
- Miglior Miniserie o Film Tv: Fargo;
- Miglior Attore in una Miniserie o Film Tv: Billy Bob Thornton, Fargo;
- Migliore Attrice in una Miniserie o Film Tv: Maggie Gyllenhaal, The Honorable Woman;
- Miglior Attore non protagonista in una Miniserie o Film Tv: Matt Bomer, The Normal Heart;
- Migliore Attrice non protagonista in una Miniserie o Film Tv: Joanne Froggatt, Downton Abbey.
FUORI CONCORSO:
- Cecil B. DeMille Award a George Clooney.


15 commenti:

  1. Avevamo praticamente lo stesso pronostico...sono arrabbiata quanto te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molti avevano lo stesso nostro pronostico... ma valli a capire quelli della giuria...

      Elimina
  2. come ho già scritto da altre parti, mi hanno soddisfatto i premi a Julianne Moore e a J.K.Simmons, che, in Still Alice la prima e Whiplash il secondo, regalano due interpretazioni eccezionali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non ho ancora visto né Still Alice né Whiplash (che tra l'altro mi fa venire in mente l'omonima canzone dei Metallica ^_^). Ma veramente Julianne Moore ha fatto meglio di Rosamunda???

      Elimina
    2. Credo che i Metallica non c'entrino nulla, qua siamo dalle parti del jazz di Don Ellis, ma il film è davvero notevole, e te lo dice una che non sopporta il jazz! :)
      Comunque sì, secondo me la Moore in Still Alice è perfetta. Ma, siccome io non ho amato particolarmente il film di Fincher, probabilmente il mio giudizio non è fra i più obiettivi in circolazione...

      Elimina
    3. Sì, anch'io il Jazz lo trovo alquanto soporifero... Non pensavo minimamente che Whiplash avesse a che fare coi Metallica, comunque :-)... A questo punto mi tocca vederli tutti e due sti film... Poi ti dirò. A me Gone Girl è piaciuto assai assai.

      Elimina
  3. Meno male che ci sei tu che istruisci le ignorantone come me :)

    RispondiElimina
  4. Il premio a Clooney me l'ero perso e rimango un po' MEH.
    Per il resto, cacca sul mancato premio alla Pike, grande Anderson e la regia poteva anche andare a Fincher, ché per Boyhood "bastava" quello come miglior film.

    RispondiElimina
  5. 3 giorni di riprese all'anno per 12 anni con gli stessi attori, e tu non gli vuoi dare il premio???? Sei cattiva. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sceneggiatura, film ma non regia :) Confermo!

      Elimina
    2. La sceneggiatura sarebbe stato il quarto premio, e se consideriamo anche Ethan Hawke, ne avrebbe vinti ben 5... Io glieli avrei dati tutti!!! ^_^

      Elimina
  6. La mancata vittoria di True Detective verrà ricordata negli anni come uno scandalo clamoroso.
    BUUU Golden Globe BUUU!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ben due volte ho dovuto cancellare il post su FB durante le premiazioni... Ero sicuro della vittoria di TD e di Mattiumegnaugni... E invece... Mumbe mumble... gli avrò mica portato sfiga...

      Elimina