Visualizzazioni totali

lunedì 9 giugno 2014

EDGE OF TOMORROW - SENZA DOMANI


E' giunta l'estate e il livello delle uscite cinematografiche, come da abitudine, cala vistosamente al salire delle temperature. Sì, si è appena conclusa la Kermesse di Cannes e qualche buon film lo si può recuperare lo stesso, ma col piffero che la 3 te li passa a gratis... 
Comunque, dato che mi erano rimasti da vedere solo gli X-Men ed Edge of Tomorrow, ho optato per il secondo perchè mi incuriosiva di più (tranquilli, non mi lascerò scappare Fassy, Jackman e compagnia bella, ho già fissato la data per andarli a vedere). 


Dunque Doug Liman (The Bourne Identity, Mr. and Mrs Smith e Fair Game tra i film da lui diretti) adatta al grande schermo una light novel giapponese intitolata All you need is kill dirigendo l'inedita coppia Tom Cruise - Emily Blunt in un action-fantascientifico ambientato in un futuro non troppo lontano, in cui la guerra è globale e vede impegnato il genere umano contro invasori alieni chiamati Mimics. L'Omega (il mimic supremo) ha il potere di resettare il tempo, facendo ricominciare tutto da capo in caso di morte di uno degli Alfa (i componenti dell'esercito dei mimic insieme agli artigli). Quindi, penserete: una guerra dal risultato scontato come i prezzi durante i saldi. Ma... Tom Cruise, alias Maggiore William Cage, facendosi esplodere in battaglia, viene bagnato dal sangue di un alfa che lo sta per ammazzare, ricevendo in dono il potere  di ritornare a vivere dal giorno prima. E lo stesso potere lo aveva, prima di una trasfusione che glielo tolse, il soldato Rita Wratasky (Emily Blunt), che muore subito dopo aver conosciuto Cage, appena sbarcato sulla spiaggia/campo di battaglia. E così inizia il Loop. L'obiettivo è trovare ed uccidere l'omega. Cage muore in battaglia e si risveglia il giorno prima della stessa. E ogni volta tenta di portare a casa la pelle agendo diversamente dal giorno prima e cercando di salvare anche Wratasky. Come in un videogioco in cui muori e riparti dall'ultimo check point, tentando di superare il livello e magari di arrivare fino in fondo.


O come "Ricomincio da capo" con Bill Murray in cui questo si sveglia sempre nel giorno della marmotta. O come in Ritorno al futuro parte II in cui Marty McFly torna indietro nel tempo per tentare di rubare al Giovane Biff il grande almanacco sportivo. O come The Butterfly Effect in cui Ashton Kutcher, leggendo i suoi diari, torna indietro nel tempo e cerca di porre rimedio ad errori fonti di guai e disgrazie... Insomma, avete capito. Roba ampiamente già vista e rivista. Se da un lato la trama è quello che è, e anche il finale è ampiamente prevedibile, dal lato puramente tecnico si può dire di essere di fronte ad un film ben confezionato, in cui le scene di battaglia sono girate ottimamente e il ritmo non cala quasi mai. Un ottimo film degno della stagione estiva che sta per cominciare, e che sta riscuotendo anche un buon successo ai botteghini. Un Tom Cruise che si è parzialmente ripreso dopo quel floppino di Oblivion e una Emily Blunt che si toglie di dosso i panni dell'elegante e un po' snob ragazza della downtown ed interpreta molto credibilmente una soldatessa con le palle come non se ne vedevano da tempo. Apprezzabile, inoltre, l'omaggio (voluto?) al D-Day con lo sbarco dell'esercito sulla spiaggia, che ha ricordato, almeno a me, la sequenza iniziale di "Salvate il soldato Ryan" di Steven Spielberg. 
6,5 glielo diamo, che siamo buoni. 


8 commenti:

  1. Bello tamarro come piace a me. Non un capolavoro, ma una visione decisamente cazzona la concede senza problemi.

    RispondiElimina
  2. Per quanto non sia esattamente il mio genere, ne ho sentito parlare bene! Penso di andare a vederlo nei prossimi giorni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per svuotare un po' la mente questo film va benissimo!!! Attendo un tuo parere. :)

      Elimina
  3. Tom invecchiato. Non credevo neppure fosse possibile. Pazienza, lo ricorderò sempre con la faccia da culo e gli aviator :-)

    RispondiElimina
  4. Top gun è uno dei miei film preferiti!!! Quanta tamarraggine in una sola pellicola...

    RispondiElimina