Visualizzazioni totali

domenica 29 giugno 2014

MALEFICENT



Lo sapevo, sin dal primo trailer (beh, dai, forse esagero un po'), che Maleficent avrebbe prodotto, per dirla alla Bolla, gran diludendo in me. Mi sono fatto trascinare da MOGLIE al cinema per vederlo (in mancanza d'altro film fruibile con la 3). Niente da dire sull'aspetto tecnico del film che propone un bel po' di effettazzi speciali all'ultimo grido. Niente da dire sul cast: Angelina spicca in tutta la sua bellezza/bravura, e anche Elle Fanning (già vista in "Somewhere" di Sofia Coppola) se la cava. Buona anche la colonna sonora, degna di un film Disney di quelli classici. Ma... C'E' UN "MA" GROSSO COME IL CASTELLO DELLA BELLA ADDORMENTATA che fa capitolare ogni buona premessa: quelli della Disney, sentendosi ONNIPOTENTI, hanno deliberatamente deciso di stravolgere a loro piacimento quella che era una delle più belle e famose favole che hanno segnato l'infanzia dei bimbi di tutto il mondo. 


Attenzione partono gli SPOILER.

Tutti, più o meno sappiamo com'era la favola originale: La fata cattiva lancia un maleficio sulla principessa per vendicarsi del mancato invito al suo battesimo. Poi il maleficio si compie e la principessa cade in un sonno centenario che cesserà nel momento in cui il fantomatico principe Azzurro la bacerà, svegliandola. 


E ora passiamo a ciò che vediamo in Maleficent: 
Stefano, un bimbo orfano poverissimo del regno degli uomini, incontra la fata Malefica nel Regno della Brughiera, anch'essa bimba, ed inizia una bellissima amicizia che si tramuta poi in qualche cosa di più. Ma le brame di potere di Stefano portano l'orfanello, divenuto uomo, ad abbandonare questa amicizia per servire fedelmente il Re Riccardo il quale, volendo conquistare anche il Regno della Brughiera, inizia una guerra contro Malefica e il suo esercito composta da alberi che prendono vita e si trasformano in guerrieri potentissimi contro i quali l'uomo non può nulla. In punto di morte, il Re promette di cedere il proprio trono a chi gli portasse la prova della morte della fata Malefica. Stefano, allora, in nome dei vecchi tempi, torna tra le braccia di Malefica, la addormenta con un potente sonnifero e le carpisce le Ali, per portarle al Re come prova della di lei morte. E qui inizia la brama di vendetta da parte della fata. Poi, una volta nata Aurora, questa fa la sua comparsa a Palazzo, senza invito, e le scaglia il maleficio che tutti conosciamo. 


Il Re allora decide di mandare in esilio la figlioletta, accudita da tre fate, delle quali una ha l'angosciante aspetto di nientepopodimenoche DOLORES UMBRIDGE (Ommiodddiooooooooo!!!!)


in una casetta nel bosco, fino all'età di 16 anni e un giorno, in maniera da farla sfuggire al maleficio scagliatole da Malefica. Ma l'escamotage non serve a nulla, Aurora nel giorno del suo sedicesimo compleanno si punge, e cade in un sonno profondo... che durerà solo poche ore (una pennica post-prandiale, insomma) in quanto verrà svegliata dalla stessa fata, pentita sinceramente del male causato alla ragazzina (che nel frattempo era diventata una sorta di figlia acquisita). Fine, e vissero tutti felici e contenti. Pure il principe Filippo, o meglio, L'INUTILE PRINCIPE FILIPPO, che non serve a nulla ai fini della storia, ma ce l'hanno piazzato per creare un twist sul tema del vero amore che non esiste (un po' com'era stato in Frozen per l'amor a prima vista). Insomma, un enorme Waddafuck a caratteri cubitali. 
E' come se facessero un film su Cappuccetto Rosso ed eliminassero l'uccisione del Lupo da parte del Cacciatore... MA VI PARE???


E io c'avevo pure il nervoso quando sono uscito dalla sala... Basta Disney, hai fracassato gli ammennicoli con le tue rivisitazioni fiabesche!!! NON SI FA COSI'!!!  

P.S. che non c'entra una mazza, ma visto che siamo in tema: 
continuavo a chiedermi perché mai quelli della Disney avessero tolto di mezzo gli AC/DC dalla colonna sonora di Iron Man. Ieri, prima che iniziasse il film, ho avuto la risposta a questa fondamentale domanda: per inserirli nella colonna sonora di PLANES... AAARRRRGGGGHHHH!!!

6 commenti:

  1. si, è decisamente uno dei film più brutti dell'anno, se lo saltavo non perdevo nulla di che :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è brutto, è solo un film che stravolge una favola in maniera scriteriata.

      Elimina
  2. Toppano sempre con i remake Disney, non c'è nulla da fare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà sotto l'effetto di quale droga gli sceneggiatori hanno scritto questo film...

      Elimina
  3. Una roba imbarazzante.
    Avrei dovuto capirlo fin dall'inizio, con la fatina buona che si chiama Malefica e indossa bocconate di rossetto già da bambina.
    Avrei dovuto continuare a capirlo quando Stefano le taglia le ali per non ucciderla: sei doppiamente stronzo, è come se tagliassi le gambe a uno e lo condannassi perennemente alla sedia a rotelle perché ti dispiaceva sopprimerlo! XD

    RispondiElimina
  4. Eh bolla, mannaggia a loro!!! E in arrivo c'è pure "la scarpetta di cenerentola"... Già mi immagino cenerentola in versione tamarra con canottiera e chiazza di sugo che raccoglie con un tozzo di pane il sugo avanzato dall'amatriciana appena scofanatasi.

    RispondiElimina