Visualizzazioni totali

martedì 5 aprile 2016

A ROYAL NIGHT OUT (UNA NOTTE CON LA REGINA) DI JULIAN JARROLD



In estremo ritardo rispetto all'uscita nel Regno Unito (maggio 2015) arriva anche da noi questa deliziosa commedia dal sapore vagamente retrò che racconta ciò che sta a metà tra la leggenda metropolitana e un fatto realmente accaduto (esistono diversi documentari a riguardo): la nottata trascorsa in incognito tra le strade e i locali di Londra dalle due rampolle della Royal Family inglese (Elizabeth e Margaret) in occasione dei festeggiamenti per la Vittoria della Seconda Guerra Mondiale durante la notte dell'8 maggio 1945.


Vedremo come la futura Regina Elisabetta II correrà per tutta Londra alla ricerca della sorellina quattordicenne Margaret, dopo averla persa di vista durante i primi momenti della loro Night Out (qualcosa che era stata loro sempre negata a causa del loro status). E vedremo come riusciranno ad infilarsi in situazioni sempre al limite del grottesco a causa della loro ingenuità, provocata soprattutto dal fatto che non fossero propriamente abituate ad avere a che fare con la gente comune.


Diretto da Julian Jarrold (già regista di Kinky Boots e Becoming Jane) A Royal Night Out ci porta indietro nel tempo sia per quanto riguarda le scenografie (per l'occasione le riprese si sono svolte nella cittadina inglese di Hull, perfetta per ricreare sia le stradone che i vicoletti medievali di Londra) che lo stile (agli interpreti sono stati sottoposti diversi filmati d'epoca nonché commedie anni '40 per entrare meglio nei personaggi) ricreando alla perfezione le atmosfere di quegli anni e non risultando mai troppo artificioso. Il resto lo hanno fatto le splendide interpretazioni di Sarah Gadon (Elizabeth), Bel Powley (Margaret), Emily Watson (la Regina Madre), Rupert Everett (Re Giorgio VI) e Jack Reynor (l'aviere Jack).


In particolare sono risultati meravigliosamente nella parte Emily Watson e Rupert Everett che hanno esaltato, se ancora ce fosse stato bisogno, il già estremo stile British della pellicola, risultando sia regali che affettuosi come due normali mamma e papà preoccupati per le loro figlie.
Durante il film, ispirato, come sottolineato anche dallo stesso regista, dalle commedie anni '40, non ci si annoia mai, e questo avviene grazie alla genuina frizzantezza che lo caratterizza: situazioni comiche divertentissime, momenti emozionanti (il discorso del Re ascoltato da Elizabeth in un pub strapieno ed in totale silenzio è sicuramente uno di questi) fino alla commozione finale che ha colpito chi scrive e, credo, colpirà un po' tutti quelli che avranno la fortuna di godersi questa fresca e divertente commedia a sfondo storico. Letteralmente sorprendente.


Spiace solo che, essendo una produzione semi-indipendente, il film verrà distribuito in un numero esiguo di sale.
Un consiglio: per godere appieno del suddetto stile British che permea totalmente la pellicola è d'obbligo la visione in V.O. sottotitolata; così A Royal Night Out, oltre a rivelarsi una gioia per gli occhi (i costumi, la fotografia e le scenografie sono curatissimi) lo si rivelerà anche per le orecchie.
Uscita prevista per il 7 aprile.
Voto: 8,5/10
Luca Cardarelli
 

2 commenti:

  1. Visto il trailer stamattina e devo dire che mi ispira parecchio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto divertente e romantico. Se riesci guardalo in v.o.!

      Elimina