Visualizzazioni totali

martedì 12 agosto 2014

ARRIVEDERCI ROBIN




E' vero, non ho mai scritto niente su un suo film o su di lui, salvo qualche commento sui social. Ma appena ho appreso la notizia della sua morte ho avuto un mancamento. E' stato come se mi avessero informato della morte di un amico fraterno o, peggio ancora, di un parente molto stretto. Robin Williams è morto. Così, come un fulmine a ciel sereno, in questa estate che di cieli sereni è stata molto avara. Robin Williams fa parte di quella cerchia di attori che conosco da che ho memoria, come Bob De Niro o Al Pacino o, per rimanere sul suolo italico, come Bud Spencer e Terence Hill. Un attore, Robin, che ho sempre apprezzato, in tutti i suoi film, da Good Morning Vietnam a Mrs. Doubtfire, da L'uomo bicentenario ad Insomnia. Ma, se devo dirla tutta, lo conobbi una trentina d'anni fa grazie a quella sua Sit-Com divertentissima che lo rese celebre e che risponde al titolo di Mork e Mindy. Quella sua faccia da schiaffi, quella sua tuta spaziale, quell'uovo-navicella, quel suo saluto un po' rubato a Star Trek, ma tutto suo, comunque. Indimenticabile.   
Chi, come me, è stato un bambino/adolescente negli anni 80 lo ricorda soprattutto come Nano-Nano. Era un appuntamento fisso. "C'è Nano-Nano" dicevo, strappando di mano il telecomando ai miei. E loro me lo lasciavano guardare. Perché piaceva anche a loro. A chi non piaceva? Come si faceva a non volergli bene? Impossibile.
Sono cresciuto con lui. Anche se, lo ammetto, non è che fosse il mio attore preferito. Ma era una sicurezza. Un certezza. LUI c'era sempre. Ecco, Robin Williams è parte di noi tutti. E ora non c'è più. Era depresso, dicono. Era alcolizzato, aggiungono altri. Ma niente e nessuno ce lo farà dimenticare nelle sue esilaranti, a volte anche drammatiche, performances attoriali. E' un immortale. Continua a vivere nei suoi film. E nel nostro cuore cinefilo. 
Addio, anzi arrivederci Robin!!!





  

1 commento:

  1. la commozione è troppo grande...come si fa a non piangere? E' andato via una leggenda del cinema...

    RispondiElimina