Visualizzazioni totali

sabato 9 novembre 2013

AS I LAY DYING (Mentre morivo)



Titolo originale: As I lay dying;
Anno: 2013;
Paese: USA;
Regista: James Franco;
Durata: 120 min. ca;
Protagonisti: James Franco/Darl Bundren; Logan Marshall Green/Jewel; Tim Blake Nelson/Anse; Ahna O'Reilly/Dewey Dell; Beth Grant/Addie Bundren; Jim Barrack/Cash;
Voto: 4/10
Trama: Primo '900. Regione del Mississippi. Addie Bundren, donna di una famiglia di poveri contadini, muore. Suo marito e i suoi figli decidono di realizzare le sue ultime volontà trasportando il suo corpo nella città di Jefferson ed ivi di seppellirla. Il viaggio sarà lungo e pieno di insidie.
  

Tratto dal romanzo di William Faulkner, "As I lay Dying" è un film diretto da James Franco presentato all'ultima edizione del Festival di Cannes, fuori concorso, nella sezione "Un Certain Regard". Ebbene, ammetto di non aver mai sentito nominare né l'autore del romanzo né tantomeno il romanzo stesso ma, se devo essere sincero, raramente mi sono trovato davanti ad un film così pesante, sia tecnicamente (continui sdoppiamenti dello schermo, rallenty, silenzi interminabili, dialoghi ermetici e monologhi molto introspettivi) sia per la storia, che Franco ha trasposto dalla carta alla pellicola.
Ciascuno dei personaggi nasconde dei segreti più o meno terribili e Franco è molto abile nel farceli conoscere pian piano durante tutto il film.
Un film angosciante, difficile da decifrare, in alcuni punti molto crudo, anche dal punto di vista del linguaggio (uno slang "ciancicato" tipico delle regioni del sud degli Stati Uniti). 
James Franco si conferma un regista/attore molto versatile ed eclettico, capace di passare da argomenti leggeri ad altri molto pesanti, come quelli di questo suo ultimo lavoro, ma ciò non è comunque garanzia di qualità. Bisognerebbe guardarlo più di una volta, questo film, per capirne meglio i meccanismi ma, sinceramente, non muoio dalla voglia. 
Decisamente dimenticabile.

2 commenti:

  1. mi incuriosiva vedere come james franco se la cavasse dietro la macchina da presa, ma non mi hai invogliato molto a scoprirlo... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se questa è la sua idea di regia, spero vivamente che continui solo come attore. Estremamente pesante e lezioso.

      Elimina